Le apparizioni della Beata Vergine Maria a La Salette – Iglesia Catolica Palmariana

Las Apariciones de La Salette


La Vergine di La Salette apparve a due bambini nel 1846 vicino al villaggio di La Salette-Fallavaux, nell’Isère, in Francia. I due giovani pastori, di nome Santa Maria Melania de la Cruz y de La Salette (nata Mélanie Calvat), 15 anni, e San Maximino Giraud, 11 anni, raccontarono come sabato 19 settembre 1846, verso le tre del pomeriggio, mentre stavano accudindo le mucche dei loro padroni su una montagna vicino al villaggio alpino di La Salette, videro apparire all’interno di una luce incandescente, più luminosa del sole, una ‘Bella Signora’ in lacrime che si rivolge a loro.

Prima seduta e piangendo con la testa tra le mani, la “Bella Signora” si alza e parla a lungo. Spiega che piange per l’empietà prevalente nella società e li esorta a rinunciare a due peccati gravi che erano diventati molto comuni: la blasfemia e il non prendere la domenica come giorno di riposo e di partecipazione alla Messa. Predice punizioni spaventose che saranno date se le persone non cambiano e promette clemenza divina a coloro che cambiano. Infine, chiede ai bambini di pregare, fare penitenza e diffondere il suo messaggio.

La Madonna disse ai pastorelli, tra le altre cose, che la mano di suo Figlio era così forte e pesante che non poteva più tenerla a meno che il popolo non facesse penitenza e obbedisse alle leggi di Dio. In caso contrario, avrebbero molto da soffrire. Le persone non osservano il giorno del Signore, continuano a lavorare senza sosta la domenica. Solo alcune donne anziane vanno a Messa in estate. E in inverno, quando non hanno nient’altro da fare, vanno in chiesa a prendere in giro la religione. Il tempo di Quaresima è ignorato. Gli uomini non possono giurare senza prendere invano il Nome di Dio. La disobbedienza e l’ignorare i comandamenti di Dio sono le cose che rendono la mano di Suo Figlio più pesante.

Continuò a conversare e predisse una terribile carestia e scarsità. Ha detto che il raccolto di patate si era rovinato per gli stessi motivi dell’anno precedente. Quando gli uomini trovarono le patate marce, giurarono e bestemmiarono ancora di più contro il Nome di Dio. Disse loro che quello stesso anno il raccolto si sarebbe rovinato di nuovo e che il mais e il grano si sarebbero trasformati in polvere quando colpiti, le noci si sarebbero rovinate, l’uva sarebbe marcita.

Tutta la luce all’interno della quale si presenta e che avvolge completamente i tre, proviene da un grande crocifisso che indossa sul petto, circondato da un martello e pinze. Porta sulle spalle una catena e, accanto ad essa, alcune rose. Anche la testa, la vita e i piedi sono circondati da rose; vestito di bianco, con uno scialle o sciarpa rubino e un grembiule dorato. Alla fine la “Bella Signora” si arrampica su un pendio e scompare nella luce.

Santa Maria Melania ci dà il suo resoconto di come avvenne l’apparizione: Maximino mi disse di insegnargli un gioco. La mattina era avanzata; Gli ho detto di raccogliere fiori per fare ‘Paradiso’. Entrambi ci siamo messi al lavoro. Presto abbiamo avuto una buona quantità di fiori di diversi colori. Si udì l’Angelus della villa, perché il cielo era sereno e senza nuvole. Dopo aver detto a Dio quello che sapevamo, dissi a Maximino che dovevamo portare le nostre mucche in un piccolo appezzamento di terra, vicino a un piccolo burrone dove ci sarebbero state pietre per costruire il “Paradiso”. Abbiamo portato le nostre mucche nel luogo designato e abbiamo immediatamente preparato la nostra piccola cena. Poi, abbiamo iniziato a prendere le pietre e costruire la nostra casetta che consisteva in un piano terra che si diceva la nostra stanza e poi un piano sopra che era, secondo noi, il “Paradiso”. Questo pavimento era tutto adornato con fiori di diversi colori con corone sospese a steli di fiori. Il ‘Paradiso’ era coperto da un’unica pietra larga che avevamo ricoperto di fiori; avevamo anche appeso corone intorno a lui. Finito il ‘Paradiso’ lo contempliamo; il sonno è venuto da noi, ci siamo spostati a due passi da lì e ci siamo addormentati sull’erba. Senza farlo cadere, la Bella Signora siede sul nostro ‘Paradiso’.

Quando mi sveglio e non vedo le nostre mucche chiamo Maximino e salgo sul piccolo tumulo. Avendo visto che le nostre mucche erano tranquillamente sdraiate, scendevo da lì e Maximino saliva, quando, improvvisamente, vedevo una bella luce più luminosa del sole, e sono appena riuscito a dire queste parole: “Maximino, vedi, là? Ah! Oh mio Dio!” Allo stesso tempo lascio cadere il bastone che avevo in mano. Non so cosa ci fosse di delizioso in me in quel momento, ma ero attratto, sentivo un grande rispetto pieno d’amore e il mio cuore avrebbe voluto correre più veloce di me. Stavo fissando questa Luce che era immobile e, come se si fosse aperta, percepii un’altra Luce molto più luminosa, e che era in movimento e, in questa Luce, una Bellissima Signora seduta sul nostro “Paradiso” con la testa tra le mani. Questa Bella Signora si è alzata, ha incrociato un po’ le braccia e, guardandoci, ci ha detto:
“Avvicinatevi, figlioli miei, non abbiate paura; Sono qui per annunciarvi una grande notizia”.

Queste parole dolci e morbide mi hanno fatto volare verso di Lei, e il mio cuore avrebbe voluto restringersi a Lei per sempre. Essendosi avvicinata molto alla Bella Signora, di fronte a Lei, alla sua destra, inizia il suo discorso e anche le lacrime cominciano a scorrere dai suoi bellissimi occhi.

“Se il mio popolo non vuole sottomettersi, sono obbligato a liberare la Mano di mio Figlio. È così grave e pesante che non riesco più a trattenerlo. Da quanto tempo soffro per te! Se voglio che il Figlio non vi abbandoni, devo implorarlo senza sosta. E per quanto ti riguarda, lo ignori. Non importa quanto preghiate, non importa quanto fate, non potrete mai ricompensare il dolore che ho preso per voi.

Ti ho dato sei giorni per lavorare, ho riservato il settimo e tu non vuoi ricordarlo. Questo è ciò che rende il braccio di mio Figlio così pesante. Coloro che guidano le macchine non sanno parlare senza introdurre il Nome di mio Figlio nei loro giuramenti. Sono entrambe queste cose che rendono il braccio di mio Figlio così pesante.

Se il raccolto si rovina, è solo grazie a te. Ve l’ho fatto vedere l’anno scorso con le patate, non ci avete prestato attenzione; al contrario, quando li avete trovati rovinati, avete giurato e usato il Nome di mio Figlio. Continueranno a perire, e a Natale non ce ne saranno più.

Se hai il grano, non devi seminarlo. Tutto ciò che semini sarà mangiato dalle bestie e ciò che cresce cadrà in polvere mentre si libra. Una grande fame sta per arrivare. Prima che arrivi la fame, i bambini di età inferiore ai sette anni avranno un tremore e moriranno nelle mani delle persone che li tengono; gli altri faranno penitenza con la fame. Le noci si rovineranno, i grappoli marciranno”.

Qui, la Bella Signora, che mi aveva deliziato, fu lasciata per un attimo senza essere ascoltata; vide, tuttavia, che continuava a muovere le sue labbra gentili con grazia come se stesse parlando. Maximino ricevette quindi il suo segreto. Poi, rivolgendosi a me, la Beata Vergine mi parlò e mi diede un segreto in francese. Ecco questo segreto, come Lei me lo ha dato:
“Melania, quello che sto per dirti ora non rimarrà sempre segreto. Puoi pubblicarlo nel 1858. I Sacerdoti, Ministri di mio Figlio, i Sacerdoti, per la loro cattiva vita, per la loro irriverenza e la loro empietà nel celebrare i Santi Misteri, per l’amore del denaro, per l’amore dell’onore e dei piaceri, i Sacerdoti sono diventati fogne di impurità. Sì, i Sacerdoti rivendicano vendetta, e la vendetta è sospesa sopra le loro teste. Sventura di sacerdoti e persone consacrate a Dio che, con le loro infedeltà e le loro cattive vite, crocifiggono di nuovo il Figlio! I peccati delle persone consacrate a Dio gridano al Cielo, e invocano la vendetta, ed ecco, la vendetta è alle loro porte, perché non c’è nessun altro che implori misericordia e perdono per il popolo; non ci sono più anime generose, non ci sono più persone degne di offrire la Vittima senza macchia all’Eterno a favore del mondo.

Dio punirà in un modo senza precedenti. Miserabili abitanti della terra! Dio esaurirà la sua ira e nessuno sarà in grado di sfuggire a così tanti mali raccolti. I capi, i capi del popolo di Dio, hanno trascurato la preghiera e la penitenza, e il diavolo ha oscurato le loro intelligenze; sono diventate quelle stelle erranti che il vecchio diavolo trascinerà con la coda per farle perire. Dio permetterà all’antico serpente di porre divisioni tra coloro che regnano, in tutte le società e in tutte le famiglie; saranno subite pene fisiche e morali; Dio abbandonerà gli uomini a se stesso e invierà punizioni che si susseguiranno per più di trentacinque anni.

La società è alla vigilia delle più terribili piaghe e dei più grandi eventi; dobbiamo aspettarci di essere governati da un scettro di ferro e bere il calice dell’Ira di Dio…
L’Italia sarà punita per la sua ambizione nel voler scrollarsi di dosso il giogo del Signore dei Signori; anche lei sarà dedita alla guerra, il sangue scorrerà dappertutto; le chiese saranno chiuse o profanate; i sacerdoti, i religiosi saranno espulsi; saranno fatti morire e morire di una morte crudele. Molti abbandoneranno la Fede e il numero di sacerdoti e religiosi che si allontaneranno dalla vera religione sarà grande; tra queste persone ci saranno anche Vescovi. Il Papa si guardi dai creatori di miracoli, perché è giunto il tempo in cui le meraviglie più incredibili avranno luogo sulla terra e nell’aria…

Lucifero e un gran numero di demoni saranno liberati dall’inferno: aboliranno la fede a poco a poco, anche nelle persone consacrate a Dio; li accecheranno in modo tale che, a meno che non si tratti di una grazia particolare, queste persone prenderanno lo spirito di quegli angeli malvagi; molte case religiose perderanno completamente la loro fede e perderanno molte anime.

I libri cattivi abbondano sulla terra, e gli spiriti delle tenebre diffonderanno ovunque un rilassamento universale per tutto ciò che riguarda il servizio di Dio; avranno un grande potere sulla natura; ci saranno chiese per servire questi spiriti. Da un luogo all’altro le persone saranno trasportate da questi spiriti maligni e persino dai sacerdoti, perché non si saranno comportati secondo lo spirito buono del Vangelo, che è spirito di umiltà, carità e zelo per la Gloria di Dio. … Ci saranno meraviglie straordinarie ovunque, perché la vera fede si è spenta e la falsa luce illumina il mondo. Sfortunati sono i Principi della Chiesa che si sono preoccupati solo di accumulare ricchezza sulla ricchezza, salvaguardando la loro autorità e dominando con orgoglio.

Il Vicario di mio Figlio avrà molto da soffrire, perché, per un certo tempo, la Chiesa sarà abbandonata a grandi persecuzioni; questo sarà il tempo delle tenebre; la Chiesa avrà una crisi terribile.

Dimenticata la santa fede di Dio, ogni individuo vorrà essere guidato da se stesso ed essere superiore ai suoi simili. I poteri civili ed ecclesiastici saranno aboliti, ogni ordine e ogni giustizia saranno calpestati; solo l’omicidio, l’odio, la gelosia, la menzogna e la discordia saranno visti, senza amore per il paese o per la famiglia.
Il Santo Padre soffrirà molto. Sarò con lui fino alla fine per ricevere il suo sacrificio.
I malvagi spesso tenteranno contro la tua vita senza essere in grado di farti del male; ma né lui né il suo successore… vedranno il trionfo della Chiesa di Dio.
I governi civili avranno tutti lo stesso disegno, che sarà quello di abolire e far scomparire tutti i principi religiosi per fare spazio al materialismo, all’ateismo, allo spiritismo e a tutti i tipi di vizi.

L’abominio si vedrà nei luoghi santi; nei conventi, i fiori della Chiesa marciranno e il diavolo diventerà re dei cuori. Coloro che sono a capo delle comunità religiose stiano attenti alle persone che devono ricevere, perché il diavolo farà uso di tutta la sua malizia per introdurre negli ordini religiosi persone dedite al peccato, poiché i disordini e l’amore per i piaceri carnali saranno diffusi in tutta la Terra.
Francia, Italia, Spagna e Inghilterra saranno in guerra; il sangue scorrerà per le strade, i francesi combatteranno con i francesi, gli italiani con gli italiani; poi ci sarà una guerra generale che sarà spaventosa. Per un certo tempo Dio non ricorderà la Francia o l’Italia, poiché il Vangelo di Gesù Cristo non è più conosciuto. I malvagi mostreranno tutta la loro malizia; si uccideranno a vicenda, si massacreranno a vicenda anche nelle case.

Al primo colpo del raggio della Sua spada, le montagne e tutta la terra tremeranno di terrore, perché i disordini e i crimini degli uomini perforano la volta del cielo. Parigi sarà bruciata e Marsiglia sarà inghiottita dal mare, molte grandi città saranno scosse e inghiottite dai terremoti: si crederà che tutto sia perduto; vedrai solo omicidi, sentirai solo il frastuono delle armi e delle bestemmie. I giusti soffriranno molto; le vostre preghiere, le vostre penitenze e le vostre lacrime saliranno al Cielo e tutto il popolo di Dio chiederà perdono e misericordia, e chiederà il mio aiuto e la mia intercessione. Allora Gesù Cristo, con un atto della Sua Giustizia e Misericordia, comanderà ai Suoi Angeli che tutti i loro nemici siano giustiziati. Improvvisamente, i persecutori della Chiesa di Gesù Cristo e tutti gli uomini abbandonati al peccato periranno, e la tierra sarà come un deserto. Allora si farà la pace, la riconciliazione di Dio con gli uomini. Gesù Cristo sarà servito, adorato e glorificato; la carità fiorirà ovunque. I nuovi re saranno il braccio destro della Santa Chiesa che sarà forte, umile, pia, povera, gelosa e imitatrice delle virtù di Gesù Cristo. Il Vangelo sarà predicato ovunque, e gli uomini faranno grandi progressi nella fede, perché ci sarà unità tra gli operai di Gesù Cristo, e gli uomini vivranno nel timore di Dio.
Questa pace tra gli uomini non sarà lunga; Venticinque anni di abbondanti raccolti faranno loro dimenticare che i peccati degli uomini sono la causa di tutte le afflizioni che si verificano sulla terra.

Un precursore dell’anticristo con i suoi eserciti di varie nazioni combatterà contro il vero Cristo, l’unico Salvatore del mondo; Verserà molto sangue e vorrà annientare il culto di Dio per farsi avere come Dio.

La Terra sarà colpita da tutti i tipi di piaghe (oltre alla peste e alla carestia, che saranno generali); ci saranno guerre fino all’ultima guerra, che sarà fatta dai dieci re dell’anticristo, che avranno tutti lo stesso disegno, e saranno gli unici che governeranno il mondo. Prima che ciò accada ci sarà una sorta di falsa pace nel mondo; penserai solo a divertirti; i malvagi si abbandoneranno a tutti i tipi di peccati, ma i figli della Santa Chiesa, i figli della Fede, i miei veri imitatori, cresceranno nell’amore di Dio e nelle virtù che mi sono più care. Beate le anime umili guidate dallo Spirito Santo. Combatterò con loro fino a quando non raggiungeranno la pienezza del tempo.

La natura esige vendetta per gli uomini e, in attesa di ciò che deve accadere alla terra macchiata di crimini, rabbrividisce di terrore. Tremate, terra, tremate voi, coloro che fanno la professione per servire Gesù Cristo e che adorano voi stessi dentro; poiché Dio vi consegnerà al suo nemico, perché i luoghi santi si trovano nella corruzione; molti conventi non sono più le case di Dio ma il pascolo di Asmodeo e dei suoi.
Sarà durante questo tempo che l’anticristo nascerà, da una monaca ebrea, da una falsa vergine che avrà comunicazione con l’antico serpente, il signore dell’impurità; suo padre sarà vescovo; alla nascita vomiterà volgarità, avrà i denti; sarà, in una parola, il diavolo incarnato; lancerà urla terribili, farà miracoli, si nutrirà solo di impurità. Avrà fratelli che, pur non essendo demoni incarnati come lui, saranno figli del male; all’età di dodici anni saranno noti per le loro coraggiose vittorie, presto ognuno sarà a capo di eserciti assistiti da legioni dall’inferno.

Le stagioni saranno alterate, la terra produrrà solo cattivi frutti, le stelle perderanno i loro movimenti regolari, la luna rifletterà solo una debole luce rossastra; l’acqua e il fuoco daranno alla sfera terrestre movimenti convulsivi e terremoti orribili che inghiottiranno montagne, città, ecc.

Roma perderà la fede e diventerà la sede dell’anticristo. I demoni con l’anticristo faranno grandi prodigi sulla terra e nell’aria, e gli uomini si pervertiranno sempre di più. Dio si prenderà cura dei suoi fedeli servitori e degli uomini di buona volontà; il Vangelo sarà predicato ovunque. Tutti i popoli e tutte le nazioni avranno conoscenza della Verità!

Conduco una pressante chiamata sulla terra; Chiamo i veri discepoli del Dio Vivente e Regnante in Cielo; Chiamo i veri imitatori di Cristo fatto Uomo, l’unico vero Salvatore degli uomini; Chiamo i miei figli, i miei veri devoti, coloro che si sono dati a Me per condurli al mio Figlio Divino, coloro che, per così dire, porto tra le mie braccia; quelli che hanno vissuto secondo il mio spirito; Infine, invoco gli Apostoli degli Ultimi Tempi, i fedeli discepoli di Gesù Cristo che hanno vissuto nel disprezzo del mondo e di se stessi, nella povertà e nell’umiltà, nel disprezzo e nel silenzio, nella preghiera e nella mortificazione, nella castità e nell’unione con Dio, nella sofferenza e negli estranei del mondo. È tempo che escano e vengano a illuminare la terra. Andate e mostratevi come i miei amati figli; Io sono con voi e in voi, purché la vostra Fede sia la luce che vi illumina in questi giorni di sventura. Possa il vostro zelo rendervi affamati della gloria e dell’onore di Gesù Cristo. Combattete, figli della Luce, voi, i pochi che vedete, perché qui è il Tempo dei Tempi, la fine delle estremità.
La Chiesa sarà eclissata, il mondo sarà sgomento. Ma ecco Enoc ed Elia ripieni dello Spirito di Dio; predicheranno con il potere di Dio, e gli uomini di buona volontà crederanno in Dio, e molte anime saranno confortate; faranno grandi progressi in virtù dello Spirito Santo e condanneranno gli errori diabolici dell’anticristo.
Miserabili abitanti della terra! Ci saranno guerre sanguinose e carestie, pestilenze e malattie contagiose; ci saranno piogge di una terribile grandine di animali, tuoni che scuoteranno le città, terremoti che inghiottiranno i paesi; si udranno voci nell’aria, gli uomini saranno picchiati con la testa sui muri; chiameranno la morte e, d’altra parte, la morte farà il suo calvario, il sangue scorrerà ovunque. Chi sarà in grado di vincere, se Dio non diminuisce il tempo della prova? Con il sangue, le lacrime e le preghiere dei giusti, Dio si lascerà sottomettere; Enoc ed Elia saranno uccisi; La Roma pagana scomparirà; il fuoco del cielo cadrà e consumerà tre città; l’intero universo sarà scosso dal terrore e molti saranno sedotti perché non hanno adorato il vero Cristo vivente in mezzo a loro. E’ ora; il sole diventa scuro; solo la Fede vivrà.
Ecco il tempo; l’abisso si apre. Ecco il re dei re delle tenebre. Ecco la bestia con i suoi sudditi, che si definisce salvatore del mondo. Egli si alzerà orgogliosamente in aria per andare in cielo; sarà annegato dal soffio di San Michele Arcangelo. Cadrà, e la terra, che per tre giorni sarà in continua evoluzione, aprirà il suo seno pieno di fuoco, sarà sommerso per sempre con tutto il suo negli abissi eterni dell’inferno. Allora l’acqua e il fuoco purificheranno la Terra e consumeranno tutte le opere dell’orgoglio degli uomini e tutto sarà rinnovato: Dio sarà servito e glorificato”.
Dopo cinque anni di indagini, il vescovo di Grenoble, Philibert de Bruillard, riconosce l’autenticità dell’apparizione. Papa San Pio IX approvò la devozione a Nostra Signora di La Salette.

Segreti della Vergine: I pastorelli affermarono che i loro due segreti individuali furono rivelati loro pochi giorni dopo, il 25 settembre 1846, sul luogo dell’apparizione, anche se la Vergine disse loro di non commentarlo o di dirsi l’un l’altro fino all’anno 1858, il giorno in cui sarebbero stati rivelati. Questi due segreti furono inviati nel 1851 a Papa San Pio IX.

Ci sono due versioni del segreto di Melania, una scritta da lei stessa nel 1851, e un’altra pubblicata dallo stesso autore nel 1879 a Lecce, in Italia, con l’approvazione del vescovo di quella città.

Il segreto della Beata Vergine Maria dato a Maximino diceva: “Se il mio popolo continua, ciò che dico verrà prima; se cambia poco, arriverà un po ‘più tardi. La Francia ha corrotto l’universo; un giorno sarà punita. La fede si estinguerà in Francia: tre quarti della Francia non praticheranno più la religione, e l’altra parte la praticherà senza praticarla. Più tardi le nazioni si convertiranno e la fede brucerà di nuovo ovunque. Un grande paese del nord Europa, ora protestante, si convertirà e con il suo aiuto le altre nazioni del mondo si convertiranno. Prima che ciò accada, ci saranno grandi disordini nella Chiesa e ovunque. Allora il nostro Santo Padre il Papa sarà perseguitato. Il suo successore sarà un pontefice che nessuno si aspetta. Allora verrà una grande pace, ma non durerà a lungo. Un mostro verrà a disturbarla. Tutto ciò che dico arriverà in un altro secolo”.

L’impressione che queste misteriose rivelazioni hanno avuto sul papa è sconosciuta. Ci furono polemiche sul fatto che il segreto pubblicato nel 1879 fosse identico a quello comunicato a Pio IX nel 1851. Il Santo Parroco d’Ars esitò per qualche tempo sulle apparizioni, ma in seguito le ammise come di origine soprannaturale; San Maximino lo visitò più volte. Papa San Leone XIII accolse la veggente Melania con segni di particolare predilezione e conobbe tutti i contenuti del segreto. Leggendo un resoconto della vita di Santa Melania nel 1910, Papa San Pio X esclamò: “La nostra Santa!” e raccomandò che la sua causa di beatificazione fosse introdotta immediatamente.

Il Signore, nel 125° anniversario, il 19 settembre 1971, disse all’allora veggente Clemente Domínguez: “Oh, se aveste udito i Messaggi di La Salette! Quante cose sarebbero state evitate! Povera umanità che cammina nell’abisso! E pensare che solo implorando il perdono, sono generoso e perdono subito! Ma la tua umiliazione è necessaria, perché io possa perdonarti. Il Mio Cuore presto perdonerà. Ma sono anche un Vigilante con i superbi e li abbatto”.

Il 25 settembre 1971, a La Salette, la Beata Vergine Maria gli disse: “Miei cari figli: grazie per il vostro pellegrinaggio in questo Luogo Sacro di La Salette… L’umanità è perduta! È caduto nell’orgoglio, nell’abbandono delle buone tradizioni. Egli volta le spalle alla sua Madre Celeste: Io, la Vergine Maria, Madre di Dio e Madre degli uomini con il Preziosissimo Sangue versato da Gesù sulla Croce. L’umanità cammina cieca, governata da pastori malvagi, pastori che non si prendono cura delle pecore, pastori che vivono nel piacere mondano, pastori devianti: cardinali, vescovi, sacerdoti, frati, suore, irresponsabili del gregge. Un altro destino sarebbe quello del mondo se i Messaggi che ho dato in questo Luogo Sacro fossero stati ascoltati, estesi e adempiuti. Ma la maggior parte non ci credeva; altri li hanno combattuti; altri non erano interessati. Qui a La Salette, ho annunciato molti dei mali che sarebbero venuti alla Chiesa e al mondo. E si stanno adempiendo alla lettera, e altri che devono venire ultimamente. Si adempirà fino all’ultima lettera che ho pronunciato in questo Luogo Sacro. Potete già vedere le fogne che ho annunciato nel secolo scorso qui a La Salette. I ministri del Signore, molti di loro, lasciano l’altare per sposarsi e vivere piacevolmente con una donna. Pensi che non sia apostasia? Guai a colui che mette la mano sull’aratro e torna indietro! Colui che si consacra sacerdote è consacrato secondo l’Ordine di Melchisedec, e sarà sempre sacerdote. E dopo la sua morte, rimarrà sacerdote nel luogo a cui è stato assegnato. Stavo già piangendo, in questo Luogo, per i mali che sarebbero venuti. Vide come la Santa Eucaristia sarebbe stata calpestata. Come il Sangue dell’Agnello Divino doveva essere vilmente calpestato dai suoi stessi ministri. Com’è stato quel tempo a venire in cui la Comunione non doveva ricevere il dovuto rispetto? È giunto il momento in cui l’Eucaristia viene disprezzata, calpestata. I ministri del Signore già la amministrano in qualsiasi modo, senza rispetto né venerazione. Dovete sapere, figli miei, che l’Eucaristia deve essere ricevuta degnamente, con rispetto, raccoglimento, oblazione e consacrazione a Dio. E la postura dignitosa è sulle sue ginocchia, piegando il ginocchio davanti alla Maestà di Cristo Gesù, che ha dato la sua vita per la salvezza degli uomini, che si nutre e beve il suo Sangue, per estendere le sue grazie e la sua misericordia… Umanità!, Gesù sta già cominciando a dare il ritiro dei tabernacoli! Ci saranno città in cui in pochissime chiese Cristo Gesù sarà effettivamente nel Sacramento, perché molti dei cosiddetti Ministri del Signore sono membri della Massoneria e non consacrano internamente. L’umanità ricorderà per sempre le parole che ho detto qui a La Salette, ai miei veggenti nel secolo scorso, perché devono essere tutte adempiute. Ma, poiché Io sono vostra Madre, a tutti coloro che vengono a Me, Io vi proteggerò. Ripeto sempre: vi proteggerò, vi abbraccerò, vi coprirò con il mio Santo Manto. Io vi libererò dal Nemico. Non siate turbati dagli eventi che verranno, perché io sarò con voi nei momenti più terribili. Non vi mancherà la vostra Madre Celeste, come Gesù non è mancato sulla Croce. Egli fu abbandonato da tutto, ma sua Madre era lì, come voi vorrete. … Andate massicciamente al Luogo Sacro di El Palmar de Troya, in Spagna, dove attualmente appaio ad alcuni poveri peccatori, umili e semplici. E al cui posto si prega intensamente per tutta l’umanità, e da lì verranno grazie abbondanti per la Chiesa e per il mondo. (…) Le mie attuali apparizioni a El Palmar de Troya, in Spagna, salveranno la Chiesa e il mondo. È l’ora suprema dell’Ira del Padre; e questo luogo di El Palmar, sarà un parafulmine dell’Ira Divina, per le sue preghiere abbondanti e devote, i suoi sacrifici e la sua penitenza. Tutti coloro che vengono spesso a El Palmar saranno illuminati nella Fine dei Tempi; cammineranno in rettitudine; ma dovranno pregare con grande umiltà, perché riceveranno anche più attacchi dal Nemico”.

A La Salette, la Beata Vergine Maria avvertì dei pericoli che stavano arrivando e avvertì il popolo cristiano su come evitarli. Quando le predizioni si esaurirono e arrivò l’apostasia di Roma, Maria Santissima apparve a El Palmar per dare alla Chiesa un’ultima possibilità e per preparare un rifugio per i fedeli seguaci del suo Divino Figlio.

La Beata Vergine Maria sotto l’invocazione di Lourdes, il 28 gennaio 1971, disse: “Osservate i sentieri che faccio percorrere a questo mio figlio visionario (Clemente Domínguez): lo mando ai Santuari mariani e di pellegrinaggio e ai Luoghi Santi delle Apparizioni Celesti. In questo modo vi insegno l’unità che deve esistere tra i devoti delle Apparizioni. Nessuno sulla terra ha il potere di impedire a Dio di manifestare la Sua Onnipotenza in un certo luogo. Con questo voglio dirvi che la stessa cosa che ho manifestato a Lourdes, l’ho fatta a Fatima, La Salette, Pontmain, Bretagna, Guadalupe, Saragozza, Garabandal, Palmar de Troya, così come in molti altri luoghi”.